Pannolino per piscina e per il mare cosa scegliere!

L’estate si avvicina e presto vorresti portare il tuo bimbo in spiaggia o iscriverlo ad un corso di acquaticità in piscina o semplicemente fargli fare 2 bracciate nella nuova piscina fuori terra?
Hai dubbi su tipo di pannolino utilizzare?
Hai sentito parlare di pannolini da piscina ma non sai bene quali alternative esistono sul mercato?

pannolino per piscina e per il mare cosa scegliere!

Dopo la nostra guida sui pannolini migliori ti forniremo un elenco di possibili soluzioni al tuo problema, ti forniremo una panoramica di massima e ti elencheremo le caratteristiche positive e negative di ogni tipo di pannolino proposto.

Potrai scegliere la soluzione migliore in base alle tue esigenze.

Di seguito un elenco di ciò che potrai trovare sul mercato e delle indicazioni che potrebbero aiutarti a scegliere anche in base all’età e ai tratti caratteristici di tuo/a figlio/a, quelle informazioni che solo una mamma conosce bene!

Pannolino per piscina: piccoli consigli igienici

La pelle dei bambini, dei neonati in particolare, è molto sensibile. Per evitare arrossamenti e fastidi nelle zone intime prima, durante e dopo l’immerisone in acqua salata o in piscina è importante prestare attenzione e seguire piccole norme igieniche e di buon senso di semplice applicazione.

Per quanto riguarda la piscina il cloro potrebbe irritare la pelle del corpo e delle parti intime del bimbo ma è bene ricordare che generalmente il tempo di permanenza del piccolo in acqua è limitato. In questo caso sarà sufficiente detergere accuratamente il corpo del piccolo con prodotti adatti a lui, neutri e delicati e sostituire subito il pannolino o il costumino bagnato con uno asciutto e pulito.In caso di aree arrossate potete stendere una crema idratante adatta o un leggero strato di ossido di zinco.

Pensando alle spiagge e all’acqua il discorso è simile ma dobbiamo prestare maggiore attenzione.
Per prima cosa sarebbe buona norma far indossare ai bambini un pannolino da piscina o un costumino, la sabbia, i piccoli animali e i microrganismi presenti nell’acqua potrebbero infatti entrare in contatto con le parti intime o inserirsi nelle pieghe della pelle dell’inguine provocando fastidiose irritazioni o leggere infezioni.
Tenete presente che il caldo tende a far aumentare l’acidità delle urine ed è pertanto consigliabile la sostituzione frequente del pannolino onde evitare ristagni e rossori.
Dopo il bagnetto è sempre opportuno togliere il costume o il pannolino al piccolo e sostituirlo con uno pulito e asciutto dopo aver pulito accuratamente le parti intime. La maggior parte degli stabilimenti balneari sono attrezzato con una zona dedicata, in alternativa potete provvedere con salviettine umidificate o semplicemente con acqua fresca e pulita.

Pannolino da piscina o per il mare usa e getta

pannolino per piscina e mare usa e gettaSi tratta di un pannolino a mutandina molto simile a quelli che vengono usati quotidianamente. Il materiale esterno e la struttura sono però leggermente diversi. Esteticamente si presenta più sottile rispetto ad un pannolino tradizionale, spesso è colorato o dotato di simpatici disegni. Ne esistono in versione unisex oppure nelle varianti x femminucce e maschietti, con strati assorbenti distribuiti in maniera differente a seconda del sesso. Questo tipo di pannolino da la possibilità di assorbire sia urine che feci ( anche liquide come quelle dei neonati). Dopo l’immersione in acqua tende a gonfiarsi e per toglierlo è sufficiente strapparlo lungo i bordi.
pannolino per piscina pampers costuminoPur non garantendo la stesse “prestazioni” dei pannolini tradizionali il pannolino da piscina è adatto anche per i neonati ( perché trattiene anche i liquidi) e risulta essere pratico e veloce da indossare.
Questi pannolini sono realizzati con materiali plastici, tendono quindi a trattenere il calore e devono essere sostituiti spesso. Una volta a contatto con l’acqua inoltre tendono a gonfiarsi e a diventare pesanti e scomodi per il piccolo.


Pannolino da piscina o per il mare lavabile

Pannolino da piscina o per il mare lavabile bimbo bi pack Pannolino da piscina o per il mare lavabile bimba bi packQuesti pannolini sono realizzato in PUL (Poliuretano laminato), uno speciale tessuto impermeabile ma traspirante al tempo stesso. A livello estetico è molto simile ad un costume ma è possibile inserire uno strato assorbente in tessuto naturale o degli inserti assorbenti usa e getta realizzati in cellulosa naturale e completamente biodegradabili. Questo tipo di pannolino da piscina garantisce maggior freschezza rispetto agli usa e getta. Una volta in acqua rimane leggero, come se si trattasse di un costume, non appesantisce il piccolo e gli lascia libertà di movimento. Non irrita la pelle delicata del bambino grazie alle fibre naturali, Può essere lavato e riutilizzato più volte ed è pratico da indossare e da togliere. Anche in questo caso è consigliabile sostituire tutto il pannolino dopo l’immersione in acqua perché non è opportuno lasciare il tessuto bagnato per troppo tempo a contatto con la pelle onde evitare irritazioni e fastidiosi inconvenienti. Grazie ai pratici inserti assorbenti il bambino avrà sempre le parti intime fresche e pulite e allo stesso tempo potrà sentirsi libero di giocare e di muoversi.

Costume contenitivo

Pannolino da piscina o per il mare lavabilePannolino da piscina o per il mare lavabile bimbaPannolino da piscina o per il mare lavabile bambina pannolino costumino contenitivo per piscina e mare Pannolino da piscina o per il mare lavabile bimboPannolino da piscina o per il mare lavabile bimbo verde con squaliSono molto simili ad un costumino tradizionale ma sono dotati di una retina che impedisce la fuoriuscita di corpi solidi, inoltre gli elastici sono più alti e rinforzati rispetto ai costumi tradizionali. Esistono inoltre dei costumi studiati per i più piccini, dotati di pratici bottoncini snap in più punti per poterne regolare la dimensione, questo tipo di costumino è pratico anche in fase di cambio.
In questo caso non siamo in presenza di uno strato assorbente pertanto non filtra i liquidi ma trattiene solo feci solide. Per questo motivo è maggiormente consigliato in caso di bambini dai due anni in su già abituati a non portare i pannolini tradizionali o in fase di apprendimento.

Riepilogo pro e contro

Il pannolino usa e getta è la soluzione più utilizzata, pratica e veloce. Assorbe anche i liquidi e risulta quindi adatto anche per i neonati ma risultano essere molto caldi e vanno sostituiti spesso per evitare rossori e ristagni di sudore e urine sulla pelle delicata del bambino. Una volta immersi in acqua tendono a diventare pesanti e a rendere difficoltosi alcuni movimenti. Sono più costosi rispetto ai pannolini usa e getta tradizionale. Consigliati per corsi acquatici in piscina o brevi permanenze al mare, come la gita di un giorno o un fine settimana

Il pannolino lavabile è realizzato in PUL, un materiale impermeabile ma traspirante al tempo stesso. La pelle del bambino ha la possibilità rimanere più fresca. In caso di bisogno è possibile inserire degli inserti assorbenti in materiale naturale e biodegradabile. Possono essere lavati sia in lavatrice che a mano e asciugano rapidamente. Possono essere utilizzati anche come pannolini tradizionali al termine del soggiorno o della vacanza. Consigliati in caso di vacanza prolungata.

Costumi contenitivi lavabili molto simili ad un costume tradizionale ma con elastici rinforzati e una retina contenitiva in caso di “emergenze”. Vantaggiosi a livello economico e ecologico perché equivalenti ad un indumento. Adatto ai piccoli in fase di crescita che iniziano a muovere i primi passi verso l’autonomia.

Scegliete quindi la soluzione più adatta a voi tenendo in considerazione le informazioni fornite e godervi, senza pensieri e preoccupazioni, le prime esperienze acquatiche del vostro piccolo.

Tutte le immagini sono dei rispettivi brand!