Costumi mare | cenni storici che fanno sorridere | Diario Donna


Costumi mare | cenni storici che fanno sorridere

I COSTUMI MARE DAI MUTANDONI AL TANGA

Il costume da bagno è legato all’emancipazione femminile. Le foto dell’ottocento con donne vestite di tutto punto, compreso un ampio cappello in capo, che osano mostrare le caviglie immerse nell’acqua di mare ci fanno sorridere.

Costumi-mare-anni-50

Altrettanto comici sono i lunghi mutandoni con i pizzi uniti al corsetto con cui alcune audaci signore si sono presentate in spiaggia facendo gridare allo scandalo.
Da quel momento il tessuto che copriva la candida pelle delle signore si è ridotto sempre più. E’ comparso il costume da bagno vero e proprio, chiamato anche “olimpionico”, visto che il nuoto era praticato come sport anche dal gentil sesso.

Costumi mare le novità del dopoguerra

Nel dopoguerra c’è una grande voglia di “vivere”, le novità arrivano dall’America e tra queste, nel 1946 i primi “bikini”, il nome deriva da un atollo dell’Oceano Pacifico famoso per gli esperimenti atomici. Il costume da bagno a due pezzi, dà scandalo, solleva polemiche. Le prime a indossarlo sono donne dello spettacolo e così le loro foto fanno il giro del mondo. Poche audaci signorine osano emularle. Erano comunque mutande all’ombelico e reggiseni molto coprenti.

anni-50-costumi-mare

Costumi mare e i mini bikini

A poco a poco, come era successo per il costume intero, le dimensioni si riducono. Nel 1953 le foto di Brigitte Bardot con un “mini bikini” riempiono giornali e calendari, per la gioia dei maschietti a cui resta ben poco da immaginare. Arriva il 1968, le femministe decidono che il reggiseno è il simbolo della schiavitù e lo gettano nella spazzatura.

Anche il costume da bagno perde il pezzo superiore e arriviamo al “tanga” che come i suoi predecessori diminuisce le dimensioni fino quasi a scomparire, lasciando spazio a medici e dermatologi di disquisizioni se sia bene o male esporre tutta la pelle al sole.

Voi tornereste indietro? All’epoca la donna aveva ancora la sua ciccetta addosso e la sua pancettina sexy e piaceva così nella sua morbidezza.
Comunque per ora non vi sono cenni di ritorno dei costumi mare super pippo quindi vi  raccomando di usare sempre la protezione solare! 🙂

Articoli interessanti:

Le Slippers autunno inverno 2012/2013
LIU-JO: COLLEZIONE AI 2012/2013
Miranda Kerr nuova testimonial Swarovski
Reggiseni a fascia non imbottiti per tutte le tasche


Commenti Chiusi.

Popular Posts

Seguici anche su:

Ultimi avventori coraggiosi:

Le ultime…

Archivi

test diario donna


.